Primavera e adattamento: consigli in tempo emergenza Covid-19

Aggiornamento: 22 apr 2021


Non ci saremmo mai aspettati di doverla vivere in questo modo, ma la Primavera è arrivata anche quest’anno! La natura sboccia e ci ricorda con i suoi colori di quanto possa essere potente la forza della vita, anche in giorni così tristi.


Per molti di noi, il cambiamento stagionale è un momento particolare nel quale, spesso, si risvegliano fastidiose allergie, dolori articolari o sbalzi d’umore. L’adattamento ai cambiamenti non è semplice, soprattutto in una situazione di ansia ed incertezza come questa dell’emergenza sanitaria che, ormai da due mesi, stiamo affrontando. A maggior ragione, proprio ora dobbiamo venire in aiuto al nostro organismo, seguendo le buone abitudini soprattutto dal punto di vista nutrizionale e, per quanto possibile, di un sano stile di vita.


Osserviamo la natura che rinasce, approfittiamo dei nostri balconi o di spazi vicini alle finestre per prendere un po’ di sole ed attivare la preziosissima vitamina D, utile per la salute ossea, per rinforzare le difese immunitarie e mantenere ottimali le funzioni neuromuscolari. Un’idea potrebbe essere anche quella di creare, se possibile, uno spazio esterno dove consumare i pasti come la colazione o la merenda.


Vitamine, sali minerali e antiossidanti sono cofattori di tutte le principali funzionalità cellulari e, pertanto, è molto importante consumare frutta e verdure fresche di stagione, alternandone i colori. Tra la frutta tipica di questo periodo troviamo: arance, fragole, kiwi mele, pere, nespole e pompelmi. Anche per le verdure la scelta è ampia: cavoli, cavolfiori, asparagi, finocchi, lattuga e ravanelli.


“Quarantena” per molti non significa inattività, ma spesso, in questi giorni, ci si è trovati a dividersi nello stesso momento tra lavoro, figli e casa. Pertanto, è fondamentale non perdere l’abitudine dei 5 pasti al giorno per mantenere alte le energie e la concentrazione per seguire al meglio i vari impegni. Non tralasciate gli spuntini a metà mattina e metà pomeriggio: consumate una porzione di frutta fresca, centrifugati sfiziosi o frutta secca. Quest’ultima, nelle giuste porzioni (20-30 g), conferisce un maggiore senso di sazietà prolungato nel fino al pasto successivo.


Inoltre, vi suggerisco di regolare il più possibile i ritmi della giornata, senza tralasciare l’esercizio fisico. In questo, le app e i video sui social ci vengono in grande aiuto! Cercate di fare dell’attività preferibilmente al mattino, la quale vi saprà dare la giusta carica e quella sensazione di soddisfazione che vi aiuterà ad affrontare al meglio la giornata. Non state troppo tempo seduti al PC ma prevedete delle piccole pause: prendere una boccata d’aria sul balcone, fare una telefonata, piegare i panni o innaffiare le piante, farà riposare la mente e attiverà invece il corpo.


Ultima, ma non di certo meno importante, è la qualità del sonno: andate a letto sempre alla stessa ora, non troppo tardi e cercate di riposare almeno 8 ore a notte. La carenza di sonno, infatti, è correlata all’insorgenza di patologie cardiache, diabete di tipo 2, depressione ed obesità.


Un consiglio ulteriore è quello di non utilizzare dispositivi elettronici prima di dormire. Questi, infatti, emettono una luce blu che può illudere il cervello che sia giorno, disturbando la produzione di melatonina ed il naturale ciclo-sonno veglia.

#ANDRATUTTOBENE


0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti